Kids fashion

Il figlio preferito esiste: si o no?

By  | 

 

Uno dei misteri:

Il figlio preferito esiste?

 

Anche se giuriamo il contrario, la maggior parte di noi genitori ha un figlio prediletto.

O almeno così affermano recenti studi.

Sei d’accordo?

Io no.

Ma a sconfessare mamme e papà è uno studio dell’università della California, condotto su 384 famiglie, con 2 figli nati a una distanza massima di 4 anni l’uno dall’altro. La ricerca è stata appena pubblicata sul Journal of Family Psicology. Il 70% delle madri e il 74% dei padri alla fine ha ammesso di avere un favorito. Nessuno specifica qual è il prediletto, ma il segreto non regge perché a smascherare i genitori sarebbero proprio i figli. Se un preferito c’è, infatti, l’altro se ne accorge e sa benissimo di non essere lui. E non è così bello.

A tutti i bambini coinvolti nel lavoro è stato chiesto se sentivano di essere trattati da mamma e papà in modo diverso rispetto al fratello o alla sorella, e se questo ha inciso sulla loro autostima: è emerso che i secondogeniti erano più inclini a riferire bassi livelli di autostima.

Scopriamo se

Il figlio preferito esiste?

Allora, io mento?

 

Non è proprio così, in realtà spesso non vogliamo ammetterlo a noi stessi.

Ma cosa spinge un papà o una mamma ad avere una predilezione?

Questi sentimenti sono a volte causati dal narcisismo: si tende a preferire il bambino che ci assomiglia di più, che ha lo stesso carattere, magari il figlio più bravo a scuola, più facile da gestire oppure quello più debole, più bisognoso di aiuto.

Perché il figlio preferito non dipende dal bambino ma da noi genitori e dai nostri bisogni come persone, che ci spinge di più verso alcune tipologie di soggetti.

Quindi ognuno di noi ha un figlio preferito?

Questo non significa amarne uno di più o di meno ma, laddove ve ne fossero, è fondamentale riconoscere che ci siano delle differenze e imparare a gestirle.

In realtà, io, sulla base dell’esperienza di mamma di due bambine, ancora piccole, non credo di avere una preferita tra Giulia e Chiara, ma di riconoscere in ogni bambina pregi e caratteristiche differenti, magari anche affini alle mie. Ma l’amore, quello, è lo stesso per entrambe.

Perché l’amore non si divide ma si moltiplica.

 

GIULIA E CHIARA IN UBANG 

figlio preferito esiste

figlio preferito esiste

ubang abbigliamento italia

ubang